venerdì 13 gennaio 2012

NON CE NE SIAMO LIBERATI!


Gli stessi politici che hanno rovinato l'Italia siedono ancora in parlamento e continuano a votare nefandezze. NON CE NE SIAMO LIBERATI! Sono sempre loro a tenere in piedi il governo Monti e saranno, ahimè, sempre loro a decidere il nostro futuro.. Compresa la futura legge elettorale (appena vittima di sabotaggio da parte della corte costituzionale).
Cosa dobbiamo aspettarci? Che per uno slancio di autolesionismo si facciano da parte? Sono una massa di pregiudicati, corrotti, mafiosi, incompetenti, evasori, privilegiati, prepotenti e chi più ne ha più ne metta.
Beati gli stolti che continuano a credere ancora all'esistenza della tutela positiva dell'articolo 1° della costituzione! E Monti? Senza il sostegno dei partiti non potrebbe far nulla (ANCHE SE LO VOLESSE).

Molte persone definiscono dittatoriale la democrazia presente in Venezuela e Chavez un dittatore. Guardiamo in casa nostra e vedremo che l'unica differenza tra Italia e Venezuela è il livello di benessere diffuso che chissà ancora per quanto ci vedrà primeggiare. Escludendo quest'aspetto, il livello medio di libertà e di partecipazione politica del cittadino venezuelano è di gran lunga superiore rispetto a quello dell'italiano.

In questi ultimi vent'anni abbiamo visto direttamente o indirettamente il dilagare delle mafie in tutte le istituzioni politiche da nord a sud, e ciò ha portato alla rinuncia di moltissime tutele democratiche: abbiamo diviso e quindi smantellato i sindacati, abbiamo introdotto nel lavoro il virus mortale della precarietà, abbiamo distrutto la scuola, l'università, la ricerca, la rai, permesso monopoli e cartelli sui beni comuni, escluso i cittadini dalla vita politica e dalla scelta dei loro candidati, costruito migliaia di ecomostri rovinando per sempre gran parte del nostro territorio, rimandato il problema dei rifiuti sotterrandoli (indistintamente!), reso l'evasione una regola, affievolito le pene non solo sull'evasione ma anche sulla corruzione e sui reati di mafia, drogato giornali e partiti con sovvenzioni statali, permesso cariche da parte della polizia all'interno di scuole e contro manifestanti pacifici, abbiamo ridotto all'osso le risorse di magistrati e forze dell'ordine, cacciato dalla televisione di stato menti brillanti reprimendo volgarmente il dissenso, derogato a qualsiasi regola democratica con la scusa delle emergenze, violato ripetutamente i diritti umani lasciando morire in mare profughi in cerca di salvezza, permesso la riduzione in schiavitù di migliaia di immigrati non concedendogli il permesso di soggiorno e prestandoli inevitabilmente alle mafie ed al lavoro nero, visto morire sul lavoro quasi due persone (in media in Italia) al giorno (come una guerra), ecc. ecc. ecc. La lista sarebbe interminabile... morale della favola?

Dovremmo essere stanchi di rinunciare gradualmente alla nostra libertà!!! 

Dobbiamo invertire questo trend. Se non lo facciamo ora, con gli effetti devastanti della crisi ci renderemo conto in maniera violenta della gravità delle perdite sopra elencate!

Marcello Gambardella

Stay tuned !


Zeitgeist - Documentario censurato da tutte le TV

Vajont di Paolini

Eduardo De Filippo: " 'O PPARLA' NFACCIA "

Media &Regime - Il Fatto Quotidiano

Politica & Palazzo - Il Fatto Quotidiano

Gli articoli di Cadoinpiedi.it

Blog di Beppe Grillo

Il Video Podcast di beppegrillo.it

Nucleare: Il problema senza la soluzione

Questo Blog è amico del blog di Gabriele Saluci:

L'intervista a Jeremy Rifkin sull'energia

...questa è la strada!

MOVIMENTO 5 STELLE CAMPANIA - Riunione 05 10 10

COSTRINGIAMO IL COMUNE AD AGGIUSTARE LE STRADE! (PRIMA TAPPA)

________________________________________________________________________________ VISTO CHE OGNUNO DI NOI (o quasi) E' DOTATO DI UN CELLULARE IN GRADO DI FARE FOTO, QUEST'EVENTO SI PROPONE DI INDIVIDUARE, PER LE STRADE DELLA ZONA DI NAPOLI, I FOSSI PIU PERICOLOSI E INACCETTABILI. ABBIAMO UN MESE CIRCA PER FOTOGRAFARE COL CELLULARE OGNI BUCO CHE INCONTRIAMO LUNGO LE STRADE CHE PERCORRIAMO QUOTIDIANAMENTE, NON CI SARA' DIFFICILE! ALLORA: 1. FOTOGRAFATE IL MALEDETTO FOSSO; 2. PUBBLICATE SUL MURO DI QUESTO EVENTO LA FOTO; 3. SCRIVETE L'INDIRIZZO PRECISO DEL FOSSO. SUCCESSIVAMENTE A QUESTA "RACCOLTA DI FOTO", LA TAPPA 2 SARA' LA RACCOLTA DI FIRME PER LA DELEGA E CON QUESTA ANDREMO A PRESENTARE UNA FORMALE RICHIESTA DI PROVVEDIMENTI PRESSO L'UFFICIO COMPETENTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE (CON IN MANO: FOTO + INDIRIZZI + CENTINAIA DI FIRME DELEGA). SE FARANNO ORECCHIE DA MERCANTE, DOPO 15 GIORNI PORTEREMO LO STESSO MATERIALE ALL'ASSESSORE DEL COMUNE DI NAPOLI Agostino Nuzzolo CHE HA I SEGUENTI INCARICHI: Mobilità - Viabilità - Traffico - Parcheggi - Strade (manutenzione ordinaria e straordinaria) - Suolo e Sottosuolo - Servizio Idrico e Fognature - Protezione Civile - Gestione delle Emergenze - Autoparchi Comunali - Impianti Tecnologici - Periferie e Progetti Speciali SE DOVESSE FARE ANCHE LUI ORECCHIE DA MERCANTE, ANDREMO CON LO STESSO MATERIALE DAL SINDACO E SE NON DOVESSE BASTARE BLOCCHEREMO LE STRADE CON IN MANO MANIFESTI LA CUI SCRITTA SARA' "LAVORI IN CORSO!" - CI DEVONO ASCOLTARE! ________________________________________________________________________________ DOBBIAMO ESSERE IN TANTI!!!!!! Per aderire e contribuire qui sotto trovate la pagina di facebook alla quale vi potete liberamente iscrivere http://www.facebook.com/home.php?#!/event.php?eid=117095578314877&ref=mf ________________________________________________________________________________ Clicca qui per aderire all'iniziativa Costringiamo il comune di Napoli ad aggiustare le strade

Calendario degli incontri del Napoli in Campionato

Cliccando sull'incontro del giorno è possibile aggiungere l'evento al proprio calendario personale di google.

Vignetta di Staino

Vignetta di Staino

Meteo Napoli - Previsioni in tempo reale

La gravissima denuncia di Beppe Grillo al parlamento su invito degli affari istituzionali

Grillo che denuncia fatti gravissimi e Mavalà Gedini, invece di inventare qualche arringa strampalata in difesa del suo padrone, protesta per il linguaggio.

Dario Fo - satira su Berlusconi parte 1

Dario Fo - satira su Berlusconi parte 2

Dario Fo - satira su Berlusconi parte 3

Futuro prossimo o già presente?